Alla Casa sull’Albero dal 12 marzo al 31 ottobre

Jonathan Guaitamacchi

LAKE COMO

earth and water

a cura di Francesca Brambilla

Jonathan Guaitamacchi è stato uno dei tanti talenti scoperti da Luciano Inga Pin; diplomato all’Accademia di Brera a Milano, vive tra Milano, Londra e Cape Town. Collabora negli anni della formazione come disegnatore e consulente artistico per diversi studi di architettura e design milanesi.
Si concentra sulla pittura nei primi anni ’90, realizzando paesaggi urbani in bianco e nero di grande suggestione. Nel 1997, dopo un periodo di lavoro passato all’interno degli impianti dismessi alla Bovisa di Milano, nell’area gasometri, l’AEM (Azienda Energetica Municipale del Gas) presenta la sua prima personale all’interno delle Officine della Pressione, con presentazione di Carlo Bertelli e Antonello Negri.
Nello stesso anno vince il “Premio Suzzara”, edizione 1997/98.
Inizia ad esporre in Italia e all’estero, specie in Sud Africa, paesaggio spesso ripreso come soggetto delle sue tipiche vedute a volo d’uccello (serie “Target”) che ne caratterizzano un’inconfondibile taglio prospettico e lo rendono noto al grande pubblico. Ha al suo attivo numerose mostre in Europa, Cina, Sud Africa e America.

Conosciuto per le ampie visioni di città globali, paesaggi urbani e panoramiche vedute tra un luogo e un altro, Guaitamacchi dipinge paesaggi la cui essenza e sintesi formale nascono dalla memoria, dal ricordo che lega l’artista al territorio inglese e alla cultura anglosassone dalla quale proviene. Le imponenti scogliere di Dover o la M25 (tangenziale londinese), diventano veri e propri varchi, luoghi che stimolano continuamente l’immaginario dell’artista.
Guaitamacchi lavora sullo spazio, si addentra nella terza dimensione, la profondità, e interpreta l’architettura come linguaggio, come ossessione, come ripetizione di un modo. Le sue tele, veri e propri progetti architettonici, raccontano la sua visione.
In un epoca in cui il paesaggio e le visioni urbane sono soggetti amati e ripresi da parecchi artisti contemporanei, Guaitamacchi fa la differenza. Tra i primi nell’epoca contemporanea ad affacciarsi al contesto urbano, “sulla tela non rappresenta l’espressione totale o meramente architettonica della realtà, ne sprigiona l’essenza, il principio attivo, non racconta il luogo, ma il suo riflesso, la sua metafora attraverso il suo stile unico e inconfondibile”.
La produzione più recente si sta rivolgendo alla fotografia, con serie dedicate a ghiacciai, oceani e vulcani -di grande incisività, sono stati esposti per la prima volta in occasione della mostra al CAMEC di La Spezia.
Attualmente un’importante istituto Bancario in Svizzera BPS ospita nella sua sede di Lugano la mostra “My Home Glacier” incentrata sul tema di ghiacciai e del territorio Elvetico.

images

Target – 2010

Recentemente è stato protagonista di una importante mostra personale alla galleria G. Biasutti di Torino e al Barbican Centre di Londra in occasione dei giochi olimpici; prossimamente sarà impegnato in nuove importanti esposizioni che lo porteranno nuovamente in Sud Africa, Cina e Stati Uniti.
E’ stato premiato come migliore artista del 2012 in occasione della rassegna Settembre ad Arte promossa dall’associazione ANGAMEC, Associazione Nazionale Gallerie Arte Moderna e Contemporanea.
La CGIL, con il Segretario Nazionale Camusso, ha acquisito di recente nella collezione i disegni Macchine Della Luce che verranno collocati nelle piu importanti sedi e Camere del Lavoro in Italia e al congresso Nazionale di Rimini.
Le opere di Jonathan Guaitamacchi sono presenti in molte collezioni pubbliche e private tra cui “Experimenta” Farnesina – Roma, Fondazione Stelline – Milano, Museo e Collezione A2A – Milano , Collezione d’Arte CGIL – Roma / Milano, CAMeC La Spezia ecc. ecc.
Il suo lavoro è stato ospitato nelle principali riviste del settore e nei piu importanti Quotidiani Nazionali, tra le recensioni piu recenti si ricordano: La Repubblica, Katia Brega, Il Corriere della Sera, Daniela Palazzoli, La Nazione, Il Tirreno, Il Secolo XIX, Rai News 24, Rai 1, Canale 5 e intervista Radio Città Futura, Roma.
Il Museo di Arte Contemporanea di Gallarate MAGA ha recentemente acquisito un’opera nella sua collezione permanente.

Al suo attivo ha un centinaio di mostre e molte partecipazioni presso le più importanti fiere d’arte nazionali ( quasi ininterrottamente Bologna Arte Fiera dal 1999), una personale in occasione di Arte Fiera Bologna 2014, MIART ed. 2004 e al Melia Withe House SCOPE London.

Tra le più recenti e più importanti mostre ricordiamo:

2015/14 “My Home Glacier”a cura B.P.S. ( Suisse ) Palazzo Mantagazza Lugano.
2014 “La Città Nuova Ritratti di Città”Villa Olmo Como a cura di Flaminio Gualdoni.

British Italian Exellence personale Fiera di Bologna.
Galleria Menhir La Spezia.
ArtVilnius 14 Vilnius Lithuania Intrnational art fair Theca Gallery Lugano

Art Market Budapest Hungaria; Istanbul Art Fair, Turkey; Seattle art fair USA; Art Paris, France; OFF, Bruxelles Art fair, Belgium; Photissima Art Fair Venezia, Italy; Bologna Arte Fiera; Miart Milano.
Switzeland.

2013 “Stepping over” CAMEC Centro Arte Moderna e Contemporanea – La Spezia a cura di C. Compalati; vincitore 1° premio miglior artista ‘Settembre ad Arte’ Ed. 2012 – La Spezia ANGAMEC (Catalogo) ; CGIL Nazionale 107′ Anniversario Fondazione, presentazione del Segretario Nazionale Susanna Camusso, Progetto e Mostra itinerante “Macchine della Luce” Prossimo Congresso Nazionale, Torino, Milano, Mestre, Firenze, Roma, Napoli, Bari.
Photissima “Icescape” Torino Costantini Contemporary Torino

2012 British Black “Sinapsi” Giampiero Biasutti Torino, a cura di Francesco Poli (Catalogo).

2011 “The Mother City Transfert” Nirox Project/SMAC Gallery Johannesburg South Africa.

2010 ACCENTURE “ Nella città che cambia” mostra personale in occasione della innaugurazione della nuova sede milanese di Accenture ( Catalogo ); “British Black”, Galleria Giampiero Biasutti, Torino e Galleria Russo, Roma Milano, a cura di Marco Di Capua e Francesca Brambilla ( Catalogo) .

2009 “The Day After”, Galleria Carta Bianca fine Arts, Catania ( Catalogo) ; “A Campus Point”, Politecnico Milano, Polo regionale di Lecco, a cura di Francesca Brambilla; “Locations”, a cura di Andrew Lambrecht, SMAC Gallery, Stellenbosh, Cape Town, South Africa.

2007 “Storyboard”, Piccola Galleria. Asolo-Bassano del Grappa, a cura di Marco Meneguzzo (Catalogo) ; “Dark Movie”, Galleria Cà di Frà, Milano.

2006 “M-TwentyFive”, LipanjePuntin Artecontemporanea, Roma;
“White Blocks”, LipanjePuntin Artecontemporanea, Trieste.

2005 “NovecinqueZerocinque”, Ex chiesa San Pietro in Atrio, Como ( Catalogo).

2004 Scope London, Int Art Fair, Melia White, London; “Memoriale al Nero”, Galleria 2000 & NOVECENTO, Reggio Emilia ( Catalogo).

2003 Galleria Ca’di Fra’, Milano, Miart, Arte Fiera Milano.

2002 “Dark City”, Galleria Rubin, Milano, a cura di Marco Meneguzzo ( Catalogo).

2000 “Nero”, Galleria Rubin, Milano, a cura di C. Bertelli e J. Ceresoli Catalogo).

1999 “Progetto Bovisa”, Palazzo della Triennale, Milano; “Jonathan Guaitamacchi ( Catalogo) – Drawings”, University of Cape Town, Italian Art Festival, South Africa; “Metropoli”, Pa Kua Gallery, Cape Town, South Africa (Catalogo).

1998 “Jonathan Guaitamacchi. Una stazione, la città”, Galleria Jannone, Milano (Catalogo).

1997 “Jonathan Guaitamacchi. Le Macchine della Luce”, Sala Pressione, Officina del Gas Bovisa, Milano, a cura di C. Bertelli e A. Negri (Catalogo).

Selected Group Show

2013 Art Market Budapest Hungaria; Istanbul Art Fair, Turkey; Seattle Art Fair USA; Art Paris, France; OFF, Bruxelles Art fair, Belgium; Photissima Art Fair Venezia, Italy; Bologna Arte Fiera; Miart Milano; “Urban Memories” Biblioteca Angelica, Roma

2012 Londra U.K. Olimpiadi internazionali “Olympic London Fine Arts 2012 ( London)”; “Panta Rei” Bolona Arte Fiera Galleria G. Biasutti, Torino.

2011 Collection 13 Smac Gallery Cape Town South Africa; JoburgArtFair, Johannesburg South Africa; “Fondazione Roma” Palazzo Venezia Roma 54 Biennale di Venezia.

2010 Paesaggi contemporanei. Dalla visione bucolica allo scenario post-urbano, Galleria Marelia, Bergamo; Contemporaneamente3, Galleria Brera 1, Corbetta MI;“I Neoiconoduli” Galleria Regionale Palazzo Bellomo Siracusa; Miart, Milano; JoburgArtFair, Johannesburg, South Africa; “Under Italian Eyes” Horizon One, Museo d’Arte Moderna Mahmud Khalil Cairo, Egitto; Spigolature G. Biasutti Torino.

2009 “Linguaggi del mondo”, in occasione 53a Biennale di Venezia, Palazzo Querini, Venezia, Centro Italiano Arti e Cultura; West Lake International art Festival, Hangzhouz, Cina; Miart, Milano; Art Verona, Verona; JoburgArtFair, Johannesburg, South Africa.

2008 “New York New York”, Galleria Forni, Bologna; Biennale Internazionale d’Arte Contemporanea, Sabbioneta; “Qualcosa di personale- trasformazioni di un secolo breve”, Palazzo della Borsa, Sala delle Grida- Genova- G. Biasutti; “Acquisizione e esposizione. Collezione Farnesina” Ministero Affari Esteri Roma; Johannesburg Art Fair, the first Art Fair in Africa, Johannesburg, South Africa; Mi Art, Milano; Arte Fiera, Art First, Bologna; “Urgenza della Città. l’Urbano nella Nuova Pittura Italiana”, Grandi Magazzini Teatrali, Campobasso; Il Rosso e il Nero. Dall’ideologia degli anni ’70 alla pittura contemporanea italiana, Galleria Silvano Lodi, Milano, a cura di Paolo Manazza e Alessandro Visca.

2007 “La nuova Figurazione”, Fabbrica Borroni, Bollate, Milano; Arte Fiera, Art First, Bologna; Mi Art, Milano; “Il Grande Disegno”, Fabbrica Borroni, Bollate (Mi).

2006 Mestna Galerija Ljubljana, Lubiana (Slovenia); “Per le nostre strade”, Hotel delle Arti, Cremona; St-Art 06, Strasburgo; Berliner Liste 06, Berlino; Arte Fiera, Art First, Bologna.

2005 “Anteprima”, Quadriennale Torino; Scope, Miami; Scope, London; Beijin International Art Biennale China 2005, Pechino Biennale; “Urbana – La città metallica”, Chiostro S. Sebastiano, Biella, a cura di Olga Gambari; Scope New York, Int. Art Fair – Flatotel, New York; “La città che sale”, Spazio espositivo Sant’Agostino, Bergamo Alta; “Paesaggio italiano contemporaneo”, Palazzo ducale di Gubbio, a cura di Marco Meneguzzo; “Intermedia Painting”, Galleria Biasutti, Torino, a cura di Luca Beatrice.

2004 Anteprima della XIV Quadriennale di Roma – sezione territori, Palazzo della Promotrice Delle Belle Arti, Torino.

2003 “Nuovo paesaggio nell’arte contemporanea in Italia”, GAM Udine, a cura di Luca Beatrice e Paolo Manazza; “Alto impatto ambientale”, Chiostri di S. Domenico, Reggio Emilia, a cura di Marinella Paderni; “Città”, Galleria Forni, Milano; “Città Dis-Continua”, Certosa di Pontignano (SI)a cura di Enrico Crispolti Lorenzo Giusti.

2002 “Bianco e Nero”, Galleria Inga-Pin, Milano;Finalista Premio Cairo, Museo della Permanente, Milano; ; “Saluti da Como”, Galleria Lietti, Como; “D’Italia”, Galleria d’arte contemporanea Repubblica di San Marino a cura di Paolo Artoni; “Colori Primari”, Stamperia dell’Arancio, a cura di Luca Beatrice, Grottammare (AP); “Sconfinamenti”, Castello di Spezzano, Sassuolo (MO); “IN-PRESSIONE”, Officine del Gas, Milano; “301.302 Kmq”, Galleria Bagnai, Firenze, a cura di Luca Beatrice.

2001 Young Art, Arte Contemporanea 1961-2001, Finarte, Milano; Artexpo, Barcellona, 2000 & NOVECENTO Galleria D’arte, Reggio Emilia; “Landscape”, Torre Medioevale, Moggio Udinese (MO); “Generazionale. Indagine sulle nuove generazioni”, Salone degli Zavatteri, Basilica Palladiana, Vicenza; Lineart International Art Fair, Gent (Belgio), 200 & NOVECENTO Galleria D’arte, Reggio Emilia.

2000 “Visioni. Temi e Modi. La giovane Figurazione Italiana nell’anno
2000 Premio Cairo Comunication, La Posteria, Milano.

1999 Es-Odo, Istituto Penale Cesare Beccaria, Milano a cura di Jaqueline Ceresoli.

1998 Immagini di realtà. Immagini reali, Premio Suzzara, (Vincitore ex aequo della 37° edizione), Suzzara MN.